Galatina. I riti della Settimana Santa e la Confraternita dell’Addolorata.

La piccola Chiesa dell’Addolorata, sita all’interno del centro storico di Galatina, a poche decine di metri dalla maestosa facciata della Chiesa Madre, costituisce non solo il fulcro ma anche il cuore pulsante dei principali eventi cittadini durante la Settimana Santa.

Il Giovedì Santo, dopo la Messa in Coena Domini, i confratelli e le consorelle si alternano a gruppi di due dinanzi all’Altare della Reposizione, accompagnando il Cristo presente nell’ostia consacrata con il silenzio della preghiera durante le ore che conducono al Venerdì Santo.

Com’è consuetudine, in fondo alla navata avviene la distribuzione del pane benedetto ai fedeli che girovagano per le strade e le chiese del paese, secondo l’antica consuetudine che vuole che si visitino gli altari in numero comunque dispari.

Nel frattempo nell’adiacente locale che si affaccia su Piazza Alighieri sono state già sistemate nel corso della giornata le statue della Madonna Addolorata e, dinanzi a Lei, del Cristo Morto.  Una sorta di anticipazione del Venerdì Santo.

E con il Venerdì Santo si entra nel clou dei riti popolari della Settimana Santa. Dopo l’azione liturgica, la “messa scerrata”, prevista nel pomeriggio durante la quale vi è l’Adorazione della Croce, la statua della Madonna giunge, dopo una breve processione, in Chiesa Madre sulle spalle dei confratelli e viene adagiata sull’altare maggiore, spoglio di ogni addobbo, rivolta verso il popolo dei fedeli che gremisce la chiesa.

A quel punto spetta al sacerdote dare il via alla lunga riflessione sulla passione e morte di Cristo, e sui dolori delle Vergine Maria nel vedere il proprio Figlio prima rinnegato da coloro che nel giorno della sua entrata in Gerusalemme lo aveva osannato, poi fustigato e infine messo in croce e morto.

La lunga riflessione si conclude con l’accorato appello rivolto alla Madre per prendere tra le sue braccia il Figlio morto. Tra le braccia aperte della Desolata viene così posta una croce e si dà il via alla Via Crucis per le strade del paese. Il lamento della tromba e il rullio del tamburo annunciano il suo passaggio e invitano al silenzio.

Durante la Via Crucis della sera del Venerdì Santo, solo la statua della Madonna Addolorata viene portata in processione. L’ultima stazione del cammino della croce è davanti al Calvario.

Qui la Vergine incontra nuovamente suo Figlio morente per l’ultimo saluto. Ed è sotto la croce che il Cristo affida a sua Madre la Chiesa, affida noi a quell’esile donna affinché ci sia da guida.

Il Cristo è morto e nelle ore del più profondo silenzio e dolore, alle prime luci dell’alba del Sabato Santo, dalla Chiesa dell’Addolorata parte la maestosa Processione della Desolata. Una fila quasi interminabile di confratelli e consorelle accompagna per le vie del paese la statua del Cristo Morto e di Maria.

Sono i confratelli a portare i due simulacri; questo atto di devozione non viene affidato a persone che non appartengono alla Confraternita.

Dopo aver percorso il lungo e silenzioso tragitto, la processione ritorna in Piazza Alighieri dove i fedeli si stringono con la Confraternita attorno alle due statue per ascoltare la riflessione del sacerdote prima di lascirsi nel silenzio del Sabato Santo in attesa della veglia di Resurrezione della sera.

di Massimo Negro

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Galatina, Settimana Santa e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Galatina. I riti della Settimana Santa e la Confraternita dell’Addolorata.

  1. liliana ha detto:

    troppo bello,toccante.Anche a Taranto è molto bello da vedere da parteciparvi.

  2. E’ molto bello vedere come nel nome della Vergine Addolorata molti riti si assomigliano. L’abito della vostra Confraternita è molto simile al nostro. Vi invito a visitare il nostro sito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...